mercoledì 5 ottobre 2022

ore:

logo infermieristica journal

Diventare infermiere

Laurea triennale in Infermieristica

Per diventare infermieri o infermieri pediatrici è necessario conseguire il corso di laurea in infermieristica o infermieristica pediatrica. Il corso ha durata di 3 anni ed è composto da 180 Crediti Formativi Universitari (CFU). Attualmente in Italia l’accesso è a numero programmato, pertanto per accedervi, bisogna superare un test di ammissione, che viene annunciato qualche settimana prima dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). I numeri di infermieri che possono averne accesso vengono fissati annualmente. Gli infermieri o infermieri pediatrici sono professionisti sanitari a cui competono le attribuzioni previste dal DM14 settembre 1994, n. 739 e dal DM 17 gennaio 1997, n. 70 , ovvero sono responsabili dell’assistenza generale infermieristica/pediatrica. Ogni università possono presentare Ordinamenti Didattici differenti, fino a un terzo del programma definito dalla normativa nazionale (Dl 2 aprile 2001; Determinazione delle classi delle lauree delle professioni sanitarie. Allegato I. Obiettivi formativi qualificanti). Successivamente, una volta conseguita la laurea, gli infermieri o infermieri pediatrici, per poter esercitare la professione devono iscriversi presso l’Ordine delle Professioni Infermieristiche.

Università pubbliche in Italia per la laurea triennale

Master di 1° Livello per la professione infermieristica

Per poter approfondire maggiormente le varie aree dell’infermieristica, ogni anno le università italiane propongono dei Master di 1° Livello, il quale accesso è subordinato al conseguimento della laurea triennale. Le università attivano i master, ma se questi non raggiungono determinati criteri oppure un minimo di iscritti, il master non è detto che parta lo stesso. I master vengono definiti dall’Osservatorio nazionale per le professioni sanitarie, che a tal proposito ha pubblicato un elenco dettagliato.

Laurea magistrale in Scienze Infermieristica ed Ostetriche

La laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche è un corso di durata biennale, che conta al suo interno complessivamente 120 CFU e possono accedervi sia gli infermieri e gli infermieri pediatrici che le ostetriche, previo conseguimento del titolo triennale o altri diplomi equiparati. Attualmente in Italia l’accesso, come per la laurea triennale, è a numero programmato, pertanto per accedervi, bisogna superare un test di ammissione, che viene annunciato qualche settimana prima dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). Attraverso questa laurea magistrale l’infermiere acquisisce competenze avanzate nella ricerca, formazione e management. L’infermiere magistrale può operare:

  1. in tutte le strutture sanitarie e socio assistenziali con funzioni di direzione o coordinamento dei servizi in cui si ritrovano infermieri e ostetriche, con funzioni di leader professionale per progetti innovativi, di riorganizzazione dei processi assistenziali, per implementare nuovi modelli organizzativi, per la gestione del management,
  2. in centri di formazione aziendali o accademici per attività di docenza, di tutorato, di progettazione formativa, di direzione di processi formativi, e infine,
  3. in centri di ricerca per progetti relativi agli ambiti ostetrici infermieristici o in progetti multicentrici e multidisciplinari.

Master di 2° Livello per la professione infermieristica

È possibile accedere al Master di 2° Livello solo dopo aver conseguito la laurea magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche. I master di 2° livello, come per quelli di 1° livello, vengono definiti dalle Università e devono rispettare determinati criteri perché partano. Questi master vengono definiti dall’Osservatorio nazionale per le professioni sanitarie, che a tal proposito ha pubblicato un elenco dettagliato.

Dottorato di Ricerca

Il Dottorato di Ricerca in infermieristica è il livello ultimo della formazione in questo campo. In questo percorso accademico il dottorando acquisisce alte competenze di ricerca, che esercita attraverso una borsa di studio (circa 1000 euro l’anno), presso l’Università, Enti accreditati o soggetti privati. Per poter accedere al dottorato è necessario aver eseguito la laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche o equipollenti. Si tratta di un percorso a numero chiuso, che ogni università gestisce nella sua autonomia attraverso le Scuole di Dottorato. È dunque un percorso accademico, che richiede il pagamento delle tasse universitarie. Un dottorato dura 3 anni, al termine comporta un acquisizione di 180 crediti formativi di ricerca (CFR) e, come per gli altri percorsi, si conclude con una tesi di ricerca. Non essendoci una programmazione chiara e uniforme, si consiglia, se si vuole accedere ad un dottorato di ricerca, di ricercare i bandi all’interno dei siti delle varie università.

    Scrivici